L'Europoa per i territori: coesione, sviluppo e ricerca a sessant'anni dal Trattato di Roma 

27 marzo 2017 ore 15.00 - Palazzo Costaguti, Piazza Mattei, 10 - 00186 Roma

 In occasione dei sessant’anni dal Trattato di Roma, firmato il 25 marzo del 1957, l’Ateneo propone una riflessione intorno al ruolo della ricerca nei percorsi attuativi delle politiche regionali di coesione e sviluppo. In uno scenario che vede agire contestualmente da una parte la riduzione della spesa pubblica nazionale e locale che, riducendo le possibilità di investimento, non consente una piena partecipazione della ricerca alle strategie di sviluppo territoriale, e dall’altra le politiche comunitarie, che consegnano utili direttrici metodologiche, con riferimento alla pianificazione strategica e alla creazione di reti tra aree geografiche, come strumenti operativi attraverso finanziamenti diretti alle città e alle imprese che fanno attività di ricerca.

Universitas Mercatorum vuole indagare le prospettive dei percorsi d’innovazione e sviluppo territoriale, nel quadro del proprio ruolo di istituzione universitaria impegnata a supportare metodologicamente le governance istituzionali, il tessuto produttivo e le comunità, in un approccio place based in linea con gli orientamenti e le opportunità comunitarie.

Introduce e modera

Prof. Giovanni Cannata, Rettore dell’Universitas Mercatorum

Partecipano

Andrea Cozzolino, Eurodeputato, DG Regio

Enrico Gasbarra, Eurodeputato Membro Commissione per i Trasporti e il Turismo

Micaela Fanelli, Sindaca e membro dell’Ufficio di presidenza ANCI con delega alle Politiche comunitarie

Carlo Borgomeo, Universitas Mercatorum e Fondazione con il Sud

Enrico Borghi, Deputato e coordinatore della Strategia Nazionale Aree Interne